Pagina iniziale del Comune di Marsala

CAPANNONI NERVI: AL COMUNE STAMANI LA FIRMA DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA FRA COMUNE E MINISTERO DELLA DIFESA

CLICCA PER INGRANDIRE LA FOTO

Sottoscritto e firmato stamani a Marsala, fra il Sindaco Renzo Carini ed il sottosegretario di Stato alla Difesa, Filippo Milone, l'Accordo di programma fra Comune di Marsala e Ministero della Difesa "per la valorizzazione ed alienazione degli immobili militari" del territorio non più utilizzati dalle Forze Armate. Si tratta dell'ex deposito di munizioni di via Dante Alighieri (ex Circonvallazione) e della zona logistica 35° GRAM di Punta d'Alga (nello Stagnone). Entrambi i siti, infatti, costituiscono l'oggetto del preliminare protocollo d'intesa che il sindaco Renzo Carini e l'allora Ministro della Difesa Ignazio La Russa firmarono, il 17 novembre del 2010 a Palazzo Chigi. Con questo atto l'Amministrazione comunale avvia un processo di riqualificazione, di razionalizzazione e sviluppo ordinato del tessuto urbano, includendo anche le suddette infrastrutture militari che - di fatto - sono in stato di degrado e abbandono. Ministero e Comune hanno, dunque, sottoscritto questo Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari, un Accordo di Programma che da il via all'intesa Comune-Ministero. Così, mentre l'area di via Dante Alighieri rimarrà a disposizione della Difesa, ma con una nuova destinazione urbanistica di competenza del Comune, l'ex idroscalo militare di contrada Giunchi, invece, sarà oggetto della cessione gratuita allo stesso Comune e della progettualità elaborata dall'Amministrazione. "Con la firma dell'accordo di programma - ha sottolineato il sottosegretario Milone - valorizziamo due ex aree militari ormai in dismissione di grande importanza per la crescita urbanistico-strutturale di Marsala". Soddisfatto il Sindaco Carini: "Con la firma dell'accordo di programma viene ufficialmente sancito l'accordo con il Ministero della Difesa per il  recupero della fascia costiera del litorale nord, integrando gli interventi all'interno del tessuto urbano: in pratica, rendendo l'intera area funzionale per il territorio e che diventerà il nuovo ingresso alla città di Marsala. Tutto questo creerà anche nuove opportunità di occupazione, ha concluso Carini, grazie ai progetti che intendiamo sviluppare". In particolare, nell'ex idroscalo militare - una superficie di circa 82 mila mq., palazzine e "Capannoni Nervi" inclusi - saranno realizzati una cittadella degli sport acquatici, un polo didattico, un'area uffici/servizi, nonché un parcheggio: il tutto, ovviamente, nel pieno rispetto di quel tratto naturalistico che si affaccia nella Riserva lagunare. Mentre nell'area della Circonvallazione saranno realizzati un parco ipogeo ed un'area commerciale. Alla manifestazione di stamani hanno preso parte assessori, capigruppo consiliari, il segretario generale, Bernardo Triolo, il dirigente di Staff del Sindaco, Matilde Adamo, il capo settore Lavori Pubblici e il suo vicario, Francesco Patti e Luigi Palmeri; nonché il generale Luigi Lo Conte, capo ufficio generale dismissioni del Ministero della Difesa, il generale dell'Aeronautica Francesco Noto, il colonnello dell'esercito Mauro Delli Compagni e il maggiore Luca Andreoli dei Carabinieri. 
Il Capo ufficio Stampa Nino Guercio