Comune di Marsala - 20 Marzo - PIANO PAESAGGISTICO: APERTURA DELLA REGIONE PER OSSERVAZIONI SOLLEVATE

  1. mappa

Contenuto

PIANO PAESAGGISTICO: APERTURA DELLA REGIONE PER OSSERVAZIONI SOLLEVATE

CLICCA PER INGRANDIRE LA FOTO

Il sindaco Di Girolamo: "Registriamo ampia disponibilità ad apportare talune correzioni"

In una Sala conferenze gremita come per le grandi occasioni, è stato illustrato stamani il Piano Paesaggistico "Ambiti 2-3" ricadenti nella provincia di Trapani. Iniziato con notevole ritardo e prolungatosi oltre le ore 14, l'incontro di oggi nel Complesso San Pietro registra un fatto positivo, espresso a conclusione dei lavori dal sindaco Alberto Di Girolamo: "L'apertura della Soprintendenza e del competente Dipartimento regionale è molto significativa per noi tutti. Abbiamo l'opportunità di esprimere e specificare le osservazioni che oggi sono state qui esposte, con la certezza che saranno prese in considerazione dai dirigenti che abbiamo ascoltato con interesse e che condividono le esigenze di questo territorio. Affrettiamoci dunque a presentare le richieste della Città per un Piano Paesaggistico che tuteli le nostre risorse ambientali e culturali, ma che non può penalizzare il nostro sviluppo economico, agricolo e turistico". Da qui l'immediata convocazione dei rappresentanti degli Ordini professionali e dei tecnici degli Uffici urbanistici comunali che domani - nel Complesso San Pietro, ore 16 - si riuniranno per stilare le osservazioni al Piano Paesaggistico, da inoltrare alla Regione.
L'incontro moderato dall'assessore Rino Passalacqua ha visto le relazioni della dott.ssa Paola Misuraca (soprintendente di Trapani), del dr. Michele Buffa (dirigente regionale del Dipartimento dei Beni culturali e dell'Identità siciliana) e del prof. Giovanni Curatolo (consulente scientifico del Piano per gli aspetti agronomici, forestali e vegetazionali). Numerosi gli interventi, a cominciare dal presidente del Consiglio comunale Enzo Sturiano, dei deputati regionali Antonella Milazzo e Sergio Tancredi, nonché di molti tecnici presenti che hanno preso la parola dopo la relazione del dirigente comunale ing. Francesco Patti. Al termine, ai relatori è stato consegnato un documento sottoscritto dagli Ordini Professionali che - assieme alle osservazioni redatte degli Uffici comunali - costituisce il punto di partenza delle richieste di correzione del Piano Paesaggistico.

Alessandro Tarantino