testata per la stampa della pagina
/
 

Coronavirus Sicilia: cosa fare

 
 
 

Troppe notizie da fonti non ufficiali, false o inutilmente allarmanti, girano sui social a proposito del nuovo Coronavirus.

Se vuoi risposte, basate su evidenza scientifica, questa pagina serve a fare chiarezza.

 
 
 

I soggetti dei quali sia stata accertata la positività al contagio da Covid-19


HANNO L'OBBLIGO
 di

a) comunicare le proprie condizioni di salute al Medico di Medicina Generale o al Pediatra di Libera Scelta e al Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Sanitaria Provinciale territorialmente competente, secondo le cadenze temporali fissate dai vigenti protocolli di sorveglianza sanitaria; (dipartimento.prevenzione@asptrapani.it  -  direzione.sanitaria.marsala@asptrapani.it)

b)
 permanere in isolamento rispetto agli altri componenti del proprio nucleo familiare, adottando una condotta improntata al distanziamento dai propri congiunti e/o coabitanti, curando di aerare più volte al giorno i locali dell’abitazione;

c)
 comunicare i nominativi dei propri conviventi, che le Aziende Sanitarie Provinciali provvedono a trasmettere in un apposito “elenco unico giornaliero” alle Prefetture  competenti per territorio. L’inadempimento di tale disposizione integra l’ipotesi di grave violazione ex articolo 20, commi 6 e 7, della legge regionale 14 aprile 2009, n. 5.

Alle disposizioni di cui alle lettere a) e b) del comma 1 sono tenuti i soggetti coabitanti per la durata di giorni quattordici, decorrenti dalla data di accertamento di positività del contagio. Essi sono sottoposti al tampone rinofaringeo a conclusione del suddetto periodo.

Sono esclusi dagli obblighi 
di cui al precedente comma i soli soggetti conviventi appartenenti alle Forze dell’ordine, alle Forze armate, al servizio sanitario (ivi compreso il personale amministrativo) per i quali non sia stato concesso il lavoro agile (c.d. smart working).


ai sensi dell' Ordinanza contingibile e urgente n° 22 del 2 giugno 2020  del Presidente della Regione Siciliana e del DPCM  del 17 maggio 2020




DISPOSIZIONI  


DISPOSIZIONE PER CHI FA INGRESSO NEL TERRITORIO DELLA REGIONE SICILIANA

Chiunque faccia ingresso in Sicilia, nel periodo tra il giorno 8 giugno 2020 – 30 settembre 2020, se non residente nell’Isola o ivi domiciliato:

Si registra sul sito internet siciliasicura.com, compilando integralmente il modulo informatico previsto; 

Utilizza la WebApp collegata (o scarica in forma gratuita sul proprio dispositivo di telefonia mobile, dalle piattaforme AppleStore e Android, l’applicazione “SiciliaSiCura”, con finalità di contatto con il sistema sanitario regionale ed eventuale monitoraggio/assistenza del proprio stato di salute.

CLICCA QUI PER CONSULTARE L'ORDINANZA

ai sensi dell' Ordinanza contingibile e urgente n° 24 del 6 giugno 2020  del Presidente della Regione Siciliana



DISPOSIZIONE PER CHI HA FATTO INGRESSO DAL 18 MAGGIO AL 2 GIUGNO 2020 


Con un parere del Comitato tecnico scientifico per l’emergenza Coronavirus in Sicilia, l’assessorato regionale della Salute ha disciplinato le procedure sanitarie per quanti hanno fatto rientro nell’Isola dal 18 maggio al 2 giugno 2020 giugno compreso.

Con una circolare ai direttori delle Asp, l’Assessorato suddivide questa platea di cittadini in tre gruppi specificando precise modalità sanitarie frutto del parere del Cts.

Coloro che hanno fatto ingresso in Sicilia prima del 29 maggio 2020
, possono essere immediatamente sottoposti a tampone rinofaringeo, con la facoltà di interrompere l’isolamento domiciliare in caso di esito negativo.

Chi ha fatto ingresso in Sicilia tra la data del 29 maggio 2020 e quella del 2 giugno 2020
 e di fatto in quarantena,  attraverso le Usca territorialmente competenti effettueranno un follw-up , mediante un triage telefonico e attraverso la compilazione di un’autocertificazione, se da questa valutazione clinica non emergeranno elementi riconducibili al Covid potrà interrompere l’isolamento domiciliare.

Infine, come è noto, coloro che hanno fatto ingresso in Sicilia a partire dal 3 giugno 2020 sono integralmente esonerati, in ottemperanza a quanto disposto a livello nazionale, dall’osservanza dell’isolamento domiciliare e/o del tampone rinofaringeo.


CLICCA QUI PER CONSULTARE LA CIRCOLARE 




Consulta tutte le ordinanze COVID-19 emanate dal Presidente della Regione Siciliana.





LE INDICAZIONI SOPRARICHIAMATE SONO SOGGETTE A VARIAZIONI A SECONDA DELL'EVOLUZIONE DELLO SCENARIO INTERNAZIONALE