testata per la stampa della pagina
/
 

Coronavirus Sicilia: cosa fare

 
 
 

Troppe notizie da fonti non ufficiali, false o inutilmente allarmanti, girano sui social a proposito del nuovo Coronavirus.

Se vuoi risposte, basate su evidenza scientifica, questa pagina serve a fare chiarezza.

E’ importante sapere che l’80-90% della popolazione colpita dal virus non ha bisogno di cure particolari, mentre il 4%necessita di ricovero. Per evitare il sovraffollamento degli ospedali seguite le raccomandazioni riportate in questa pagina, per prevenire la diffusione del virus.

In Sicilia la diffusione del Coronavirus è ancora contenuta, ma oggi più che mai diventa necessario rispettare i protocolli e le raccomandazioni utili ad interrompere la catena del contagio: ATTIENITI ALLE REGOLE E SEGUI I COMPORTAMENTI CONSIGLIATI PER SALVAGUARDARE TE E GLI ALTRI

 
 
 

OBBLIGHI

Fermo restando quanto previsto dall’articolo 4 dell’Ordinanza contingibile e urgente n°3 dell’8 marzo 2020 e dall’articolo 2 dell’Ordinanza contingibile e urgente n°3 dell’8 marzo 2020 e della Ordinanza n° 5 del 13 marzo 2020 del Presidente della Regione Siciliana, chiunque sia entrato in Sicilia dalla data del 14 marzo 2020 , ai sensi dell'ordinanza n.7 del 20 Marzo 2020 del Presidente della Regione Siciliana:


HA L’OBBLIGO
 

Registrarsi sul sito internet www.siciliacoronavirus.it  cliccando QUI

Rendere immediata dichiarazione attestante la presenza nell’Isola (comunicandone compiutamente l’indirizzo) al proprio Medico di Medicina Generale o al Pediatra di Libera Scelta, al Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Sanitaria Provinciale competente per territorio nonché al proprio Comune di residenza o domicilio (casella postale dell’ente);

Permanere in isolamento obbligatorio presso la propria residenza o domicilio, adottando una condotta improntata al distanziamento dai propri congiunti e/o coabitanti, curando di areare più volte al giorno i locali dell’abitazione.

I soggetti in isolamento non possono ricevere visite. E’ ammesso soltanto l’accesso di badanti e personale sanitario, a condizione che vengano adottate tutte le precauzioni e le cautele utili a evitare il contagio.

I soggetti in isolamento sono sottoposti a tampone rinofaringeo a ridosso della conclusione del termine di quarantena.


Per effettuare la comunicazione al Comune di Marsala e possibile compilare il form al seguente link SCHEDA CENSIMENTO - Sistema di monitoraggio dei rischi da COVID-19  o  inviare una email all'indirizzo :  protezione.civile@comune.marsala.tp.it 


DISPOSIZIONI E PRECAUZIONI

I soggetti dei quali sia stata accertata la positività al contagio da Covid-19 da parte dei laboratori di riferimento del S.S.R.


HANNO L'OBBLIGO DI:

a)
 comunicare le proprie condizioni di salute al Medico di Medicina Generale o al Pediatra di Libera Scelta e al Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Sanitaria Provinciale territorialmente competente, secondo le cadenze temporali fissate dai vigenti protocolli di sorveglianza sanitaria; 

b) 
permanere in isolamento rispetto agli altri componenti del proprio nucleo familiare, con l’adozione delle medesime cautele indicate all’art. 1, co. 1, lett. b) della presente ordinanza;

c) 
comunicare i nominativi dei propri conviventi, che le Aziende Sanitarie Provinciali provvedono a trasmettere in un apposito “elenco unico giornaliero” alle Prefetture competenti per territorio.

d) alle disposizioni di cui alle lettere a) e b) del comma 1 sono tenuti i soggetti coabitanti per la durata di giorni quattordici, decorrenti dalla data di accertamento di positività del contagio. Essi saranno sottoposti al tampone rinofaringeo nel medesimo termine.


Si invita a prendere visione delle FAQ redatte dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri (CLICCA QUI) e della Ordinanza n° 5 del 13 marzo 2020 del Presidente della Regione Siciliana (CLICCA QUI) e della Ordinanza n° 7 del 20 marzo 2020  (CLICCA QUI) del Presidente della Regione Siciliana.


Consulta tutte le ordinanze COVID-19 emanate dal Presidente della Regione Siciliana.


Clicca qui per scaricare il modulo di autocertificazione per gli spostamenti


ai sensi del DPCM dell'11 marzo 2020 e dell'Ordinanza contingibile e urgente n° 5 del 13 marzo 2020 e n° 7 del 20 marzo 2020 del Presidente della Regione Siciliana 



LE INDICAZIONI SOPRARICHIAMATE SONO SOGGETTE A VARIAZIONI A SECONDA DELL'EVOLUZIONE DELLO SCENARIO INTERNAZIONALE