testata per la stampa della pagina
/
condividi

Biblioteche, Archivio Storico, Musei e Teatri

Biblioteca Comunale "S. Struppa" - Archivio storico comunale

La Biblioteca Comunale Biblioteca “Salvatore Struppa” e Archivio Storico Comunale i due importanti contenitori culturali cittadini, accorpati dal 2016 inun’unica sede, all’interno del Complesso Monumentale S. Pietro, custodiscono un prezioso patrimonio documentario e bibliografico diinestimabile valore per la ricostruzione della memoria storica dellacittà di Marsala.
Il fondo documentario archivistico,costituito da una complessa e corposa documentazione che abbraccia 7secoli di storia cittadina, dal XIV al XX sec. e il fondobibliografico storico “ante Novecento”, per lo più scritti diillustri cittadini (amministratori, politici, uomini di cultura,imprenditori), rivelano l’importanza storica e la vivacitàsocio-culturale della città. I documenti archivistici e il materialebibliografico-storico, testimoniano una realtà cittadina che si èsempre distinta nell’ambito del territorio locale e nazionale finoa diventare, con l’arrivo degli imprenditori inglesi, la quartarealtà proto-industriale del Regno d’Italia.
E’ proprio daquesta vivacità intellettuale e sociale che nasce già dalla finedel Settecento l’esigenza di una biblioteca cittadina, costituitasicon Atto Decurionale nel 1836. Dopo l’Unità d’Italia laBiblioteca si arricchì con i fondi librari dei conventi soppressi,che costituiscono gran parte del prezioso fondo antico: circa 2000volumi, tra cui diverse cinquecentine e numerose opere del Seicento,non solo di argomento teologico-filosofico, ma anche storico,archeologico, geografico e scientifico, che attestano l’apertura edil fermento culturali del contesto cittadino anche all’internodegli ordini religiosi.
L’importante istituzione comunale èintitolata al bibliotecario Salvatore Struppa, un intellettualecittadino siciliano tra i più attivi e poliedrici nel panoramaculturale della Sicilia della seconda metà dell’Ottocento. Con lasua nomina, la Biblioteca fece un salto di qualità, non solo per illavoro di schedatura e inventariazione, ma soprattutto per gliacquisti e l’arricchimento del patrimonio librario e i contatti diStruppa con le più importanti biblioteche d’Italia.
Ilpatrimonio corrente della Biblioteca Comunale “S. Struppa”, circa37.000 volumi, comprende anche Sezioni e Fondi particolari.
Frale sezioni rilevante è la Sezione Marsala, una ricca collezione dipubblicazioni storiche e attuali, che riguardano ogni aspetto dellacittà e del suo territorio.
Tra i Fondi particolari quelloRisorgimentale Garibaldino, sempre in fase di arricchimento,incrementato dal Centro Internazionale di Studi RisorgimentaliGaribaldini, comprende materiale bibliografico di grandissimo valore.
La Biblioteca possiede anche dei fondi speciali provenienti perlo più da importanti donazioni. Molti cittadini marsalesi, infatti,identificano la Biblioteca Comunale come luogo ideale non solo percustodire parte del loro patrimonio bibliografico, ma soprattutto perrenderlo fruibile a tutta la cittadinanza. Tra questi importantifondi, di singolare interesse è il fondo Contiliano che raccoglieopere poetiche ma anche critiche e riviste che riguardano inparticolare il movimento dell’Antigruppo..
Negli ultimi annisi è voluto dare una prospettiva innovativa alle attivitàbibliotecarie e archivistiche non solo con l’informatizzazione deiservizi di front office e back office, ma anche promuovendo, insinergia con altri contenitori e istituzioni culturali delterritorio, progetti di valorizzazione e divulgazione culturale. Sisono realizzati così progetti didattici con le scuole cittadine diogni ordine e grado: visite didattiche, progetti di ricerca storicacon allestimenti di esposizioni documentarie e bibliograficheriguardanti diversi aspetti della storia marsalese, tirocini e stageuniversitari, attività di promozione alla lettura in collaborazionecon le librerie cittadine e l’adesione al programma nazionale “Natiper Leggere”. In quest’ottica un passo fondamentale esignificativo rappresenta la recente approvazione del “Patto Localeper la Lettura della città di Marsala”, cui hanno aderito non solotutte le istituzioni scolastiche, ma anche il Parco ArcheologicoLilibeo, la Soprintendenza dei Beni Bibliografici e Archivistici emolte associazioni e soggetti pubblici e privati che a vario titolooperano nella filiera culturale.


Descrizionedel servizio
LaBiblioteca S. Struppa e l’Archivio Storico si trovano all’internodel Complesso Monumentale S. Pietro, via XI maggio 65 a Marsala (TP).

Oraridi apertura al pubblico :
Biblioteca:
dalunedì a venerdì ore 9.00 -13.00 15.00 -19.00
sabato ore 9.00 -13.00


Archiviostorico :
lunedì– mercoledì – venerdì ore 9.00 -13.00
martedìe giovedì ore 9.00 – 13.00 15.00-18.00


contatti :
tel.0923/993413 – 447 , 0923/952766:
email: bibliotecacomunale@comune.marsala.tp.it; archiviostorico@comune.marsala.tp.it
https://www.facebook.com/bibliotecacomunalemarsala


BIBLIOTECA
Patrimonio totale: volumi n. 37.000; Notizie bibliografiche presentinell’ OPAC-TP del catalogo collettivo: 15.000 .
Fondo Antico: 2000 volumi ca. con 231 cinquecentine e numerose opere del Seicento e Settecento ;
Fondo “Carte Struppa”;
Fondispeciali : Fondo Risorgimentale-Garibaldino, Fondo Giustolisi, Fondo "Marrone"(fondo storico sul ventennio fascista); Fondo Pipitone (fondostorico-filosofico); Fondo Contiliano (fondo poetico che comprende materiale bibliografico riguardante il movimento poetico dell'Antigruppo Siciliano) , Fondo Elisa Trapani.
Sezioni :Locale, Ragazzi, Piccoli lettori - NpL


ARCHIVIOSTORICO:
Il fondo archivistico è composto dalla seguente documentazione:
SezioneI : antica ( 1311 – 1849 ), comprende: 2 volumi del Libro Rosso, Curia Giuratoria dal 1500 al 1799, Curia Civile dal 1500 al1822, Curia Capitaniale dal 1500 al 1815 e i Riveli dal 1739 al 1849.
SezioneII: pre-unitaria (1795 – 1860 ), comprende: documenti della dominazione borbonica, Regno delle due Sicilie e Decurionato dal 1795 al 1860.
SezioneIII:post-unitaria, comprende: Fondo Regno d’Italia dal 1861 al1945, compreso il sub-fondo del periodo fascista dal 1901 al 1928 eil Fondo Repubblica dal 1946 al 1970.

Strumenti di ricerca:per il riordino dei fondi archivistici,precedenti all’Unità d’Italia, è stato utilizzato un Titolarioelaborato dagli archivisti del Comune di Marsala dal 1818 al 1860. La documentazione post-unitaria è stata classificata in base a lTitolario Astengo.

UNITA'ORGANIZZATIVA:
SettoreAttività Culturali, Teatri, Sport e Turismo

RESPONSABILEDEL SERVIZIO:
Bibliotecacomunale-Archivio Storico: Responsabile Dott.ssa Milena Cudia

MODALITA'DI ACCESSO:

Informazioni :
Sportello front - office della Biblioteca da Lunedì a Venerdì ore 9.00- 13.00 e 15.00 - 19.00,
sabato ore 9.00-13.00;
Tel.0923-993413/447 0923-952766;
e-mail bibliotecacomunale@comune.marsala.tp.it;archiviostorico@comune.marsala.tp.it
.
Accesso ai servizi
Per accedere ai servizi bisogna effettuare l’iscrizione presentando un documento diidentità valido. L’iscrizione è gratuita e consente di utilizzare i nostri servizi sia in sede che online. I servizi sono aperti a tutti, a prescindere dalla residenza. Per i minorenni è necessaria l’autorizzazione di un genitore.
La connessione a internet è gratuita in modalità WI-FI (senza fili) con il proprio dispositivo portatile (PC, smartphone, tablet, etc.).
Per la consultazione di manoscritti, libri antichi e rari e documenti d’Archivio è necessario compilare un’ apposita richiesta .

ISERVIZI EROGATI:
Biblioteca
consultazione in sede e prestito di libri, periodici e materiale bibliografico
servizio prenotazione (in sede o in modalità on-line);
consulenza bibliografica per studi e ricerche;
prestito interbibliotecario;
stampa e/o scansione di file;
connessione internet gratuita in modalità WI-FI (senza fili) su tutta l’area interna della biblioteca.
Archivio storico
assistenza agli utenti per la consultazione dei documenti archivistici;
consulenza per la ricerca storica sulle fonti documentarie;
Fotoriproduzione e/o scansione delle fonti documentarie.

Fotocopie libri:
(art.68) consente di fotocopiare esternamente solo opere possedute dallabiblioteca, per un quantitativo di pagine non superiore al 15%(quindici per cento) del totale complessivo. Tale limite non siconsidera in caso l’opera non risulti più reperibile in commercio.

Consultazione:
Biblioteca
Tutti i materiali a scaffale aperto sono direttamente consultabili in sede dagli utenti iscritti.
Archivio storico
Il materiale documentario conservato può essere richiesto in consultazione rivolgendosi alpersonale.

Prestito
L’utenteiscritto può richiedere ai bibliotecari il materiale ammesso alprestito.
Ladurata del prestito è di 30 giorni, rinnovabile per 15 giorni finoad un massimo di tre rinnovi qualora il materiale non sia prenotatoda un altro utente. Il prestito a domicilio è consentito. Nel casoil libro, al momento della richiesta, sia in prestito ad un altroutente è possibile fare una prenotazione rivolgendosi al personale .
Perverificare da casa se il libro richiesto è presente in almeno unadelle biblioteche del Sistema Bibliotecario della provincia diTrapani si può consultare l’ OPACTrapani in cuiaderiscono le biblioteche della Provincia .
Permalink: http://85.44.202.91/SebinaOpac/Opac.do?cdBib=TPSMS

Sono esclusi dal prestito:
i manoscritti
gli incunaboli, le cinquecentine, le edizioni del Seicento e del Settecento le miscellanee rilegate in volume
gli atlanti, le carte geografiche
le opere rare
le opere edite dall’anno 1800 all’anno 1950
enciclopedie, dizionari, annuari …

Prestitointerbibliotecario
Seun libro non è disponibile in biblioteca è possibile richiederlo adaltre biblioteche del Sistema provinciale oppure ad altrebiblioteche italiane, pagando il solo  costo della spedizionesecondo le modalità della biblioteca a cui si richiede il servizio.

Consulenzabibliografica e documentaria
Ilpersonale della Biblioteca e dell’Archivio storico offrono anche ilservizio di consulenza bibliografica e documentaria, supportandol’utente nel reperimento e nella selezione delle fontibibliografiche e documentarie necessarie per studi e ricerchestoriche.

Biblioteca :
Saladi lettura
Leopere in consultazione (enciclopedie generali e specialistiche,dizionari, manuali, ) sono direttamente accessibili al pubblico esuddivise per materia secondo la Classificazione Decimale Dewey. Lasala è dotata di 32 posti a sedere. E’ consentito lo studio sulibri propri.

Archivio storico :Sala consultazione
E’a disposizione degli studiosi per la consultazione di materialestorico - documentario

Attività
La biblioteca e l’ Archivio storico promuovono Attività divulgativo-didattiche, eventi e mostre per la valorizzazione del patrimonio culturale cittadino,
Attività di promozione allalettura : Nati per Leggere, Patto locale per la lettura. Progetticon le librerie del territorio.

 
 

E' possibile la consultazione di tutti i volumi in sede, mentre il prestito esterno é consentito solo per i romanzi e la saggistica. Il prestito e' consentito solo per i romanzi e la saggistica. Il prestito e' consentito per un massimo di due libri alla volta e per 15 giorni, con possibilita' di rinnovarlo per altri 15. All'atto della richiesta e' necessario presentarsi con un documento d'identita'. E' anche possibile ottenere fotoriproduzioni di parti di libri e periodici.
Biblioteca Comunale Via XI Maggio Complesso Monumentale di S. Pietro  Tel. 0923993413  0923952766
Da lunedi' a venerdi' dalle ore 9 alle 13  e dalle 15 alle 19; sabato dalle 9 alle 13.

 

Complesso Monumentale San Pietro

Centro culturale polivalente, accoglie nel suo interno le seguenti strutture:

  • Museo Civico suddiviso nelle sezioni Archeologica, Risorgimentale-Garibaldina;
  • Sala conferenze (160 posti);
  • Centro Internazionale di Studi Risorgimentale-Garibaldini;
  • Centro Internazionale per gli Studi Fenicio-Punici.
 

Nel periodo estivo l'atrio è utilizzato per la proiezione di film all'aperto e per altre manifestazioni.

 

L'ingresso è a pagamento, negli orari stabiliti, per le visite al museo. L'uso della sala conferenze e dell'atrio per lo svolgimento di convegni e manifestazioni di convegni e manifestazioni di interesse culturale,scientifico,deve essere richiesto per iscritto ed è autorizzato dall'Amministrazione Comunale, la concessione in uso dei locali è a pagamento.
Complesso Monumentale S. Pietro Via L. Anselmi Correale tel. 0923716298 718499
L'orario di apertura del Complesso è il seguente: dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20.
Il museo civico rimane chiuso il lunedi', domeniche e festivi.

Teatri

La città è dotata di due teatri, il Comunale con 298 posti, e l'impero con 1164 posti. Di regola sono destinati ad accogliere attivita' teatrali e di spettacolo promosse, patrocinate e/o organizzate direttamente dall'Amministrazione Comunale. Le strutture possono anche ospitare corsi, rassegne e convegni.

Compatibilmente con i programmi e i calendari predisposti dall'Amministrazione, i Teatri possono essere concessi a terzi per attivita' di spettacolo. I richiedenti devono presentare istanza scritta, indicando l'oggetto della manifestazione, la data e le modalita' di svolgimento.
L' autorizzazione all'utilizzo dei Teatri è regolata da un disciplinare di cessione in uso che prevede, tra l'altro, il pagamento anticipato degli oneri dovuti. Ricorrendo talune condizioni previste dal regolamento, i Teatri possono essere concessi dietro pagamento delle sole spese di consumo, o a titolo gratuito.
 
Teatro Comunale Via Teatro tel. 0923953355
Teatro Impero Piazza della Vittoria tel. 0923993393
Lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8,30 alle 12.30 Martedi e giovedi dalle 16 alle 17,30